Menu

Strumenti personali



72 Fly

"L’Austin Parker 72 Fly, rappresenta l’ammiraglia della gamma e combina doti di affidabilità a prestazioni importanti. A bordo convivono soluzioni tradizionali e soluzioni moderne con elettronica di ultima generazione. Si tratta di uno yacht di 22 metri, raffinato e sobrio dove l’equilibrio e la piacevolezza delle linee accoglie il flying bridge senza farne pesare l’imponenza. Uno con il quale essere eleganti, contare su grandi spazi, avere prestazioni di rilievo e ottime doti di navigazione: perfetta per la lunga crociera e ben pensata nella divisione degli ambienti che invitano a viverla intensamente con molti ospiti a bordo. " Read More

Austin Parker 72 Fly

L’Austin Parker 72 Fly è uno yacht dalle linee classiche e al tempo stesso filanti. 

Il designer Fulvio De Simoni, ha inserito felicemente in questo 22 metri un flying bridge di proporzioni ragguardevoli, riuscendo a  mantenere un profilo aerodinamico e sportivo: questa è l’area open living della barca, dove è possibile timonare, prendere il sole, pranzare, rilassarsi sulle chaises longues, due di queste sono anche incastonate sul main deck, a prua, davanti a un vasto prendisole che nasconde ampi gavoni. L’area pranzo è esterna, con tavolo e divano oltre a un angolo con poltroncine in vimini e tavolo relax. L’intera coperta, pavimentata in teak, offre buona  percorribilità e sicurezza, sia negli ampi passavanti che scendendo a poppa, alla plancetta idraulica, da cui si accede con porta stagna alla cabina marinai. All’esterno lo stile si presenta più classico, modernamente interpretato, mentre, all’interno è più contemporaneo e privo di ogni elemento che richiami l’arredo marino tradizionale. I materiali utilizzati sono il luminoso rovere sbiancato per mobili e pareti, accoppiato al noce nazionale di scale e pavimenti e una profusione di pelli di tonalità contrastanti e tessuti naturali. I mobili sono in stile sobrio, lineare, con poltroncine e divani; nella zona pranzo  è presente un tavolo ovale estensibile, completamente in cristallo e acciaio inox. Una scala centrale dà accesso alla zona notte. La cabina amatoriale, di grandi dimensioni, è a centro barca, mentre procedendo verso prua si trovano due cabine ospiti contrapposte e una spaziosa VIP a prua; ogni cabina ha il bagno dedicato, ben arredato e funzionale. Anche sottocoperta i materiali sono di pregio, le tonalità contrastate e luminose: inserti vari,  piano mobili in pelle, mosaico in bagno, luci a led, oblò apribili ovunque. L’alloggio marinai si raggiunge da poppa e ha un accesso logico e diretto alla sala motori. Spaziosa e razionale, quest’ultima  ospita due MAN, da 1400 HP, operanti con trasmissione ad asse rinviata in V-Drive. L’imbarcazione trasmette  in navigazione sicurezza e stabilità. In virata,  la carena appare ben assettata, senza esitazioni, con sbandamento minimo, i consumi sono proporzionati alla potenza in gioco. La postazione timonera dal flying bridge e il divanetto di avvistamento contrapposto, risultano ben protetti dal parabrezza, pur basso e filante; il passaggio sull’onda è morbido deciso e la coperta rimane asciutta a ogni velocità di navigazione.